Avviso pubblico rivolto alle famiglie residenti in Sanza in gravi difficoltà economiche a seguito di emergenza covid-19

Dettagli della notizia

Regione Campania stanzia risorse fino a 500 euro per le famiglie con reddito sotto 20mila, fino a 300 euro con reddito sino a 35mila per aiutare con l'accudimento dei figli.

Data:

20 Aprile 2020

Tempo di lettura:

Descrizione

Care famiglie,la Regione Campania ha stanziato risorse per aiutare le famiglie nell'accudimento dei figli al di sotto dei 15 anni, durante il periodo della sospensione dei servizi educativi dell'infanzia e delle scuole.È stato approvato il bando "conlefamiglie" che prevede bonus fino a 500 euro per le famiglie residenti in Campania con reddito fino a 20mila euro, e fino a 300 euro per quelle con reddito fino a 35mila euro, fino all'esaurimento dei 14 milioni di euro stanziati nell'ambito del Piano per l'emergenza socio-economica della Regione Campania contenente misure integrate di sostegno alla popolazione.Il bonus potrà essere utilizzato per l'acquisto di strumenti tecnologici per la didattica a distanza o come contributo per il pagamento dei servizi di babysitting, non è cumulabile con altri incentivi per le stesse finalità emanati dal governo, ma può essere invece cumulabile con il contributo previsto dal bando regionale "iostudio".I requisiti per accedere al contributo, sono la presenza di almeno un flqlio al di sotto dei 15 anni al momento del 5 marzo 2020, data di sospensione del servizio scolastico, iscritto ad un servizio educativoo a una scuola di ogni ordine e grado, in possesso di un Isee fino a 20mila euro compresi per il bonus di 500 euro e fino a 35mila compresi per il bonus di 300 euro.Le domande dovranno essere presentate esclusivamente sulla piattaforma dedicata conlefamiglie.regione.campania.it a partire dalle ore 9 del 27 aprile e fino alle ore 00 del 7 maggio 2020.La graduatoria verrà formata in base al reddito Isee fino all'esaurimento dei fondi stanziati. A parità di Isee verranno considerati i parametri del numero dei figli e dell'età del minore.Si invitano le famiglie che possiedono i requisiti esposti a contattare i propri patronati e CAF di fiducia o se lo si ritiene necessario si puòchiedere assistenza al Comune, Ufficio Protocollo.

Ultimo aggiornamento: 20/04/2020, 00:00

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri